POMPEI ED ERCOLANO

Potrete visitare Pompei ed Ercolano, siti archeologici tra i più belli al mondo.

Sarà un viaggio indietro nel tempo di duemila anni, al 79 d.c., quando l’eruzione del Vesuvio cristallizzò la vita, gli oggetti di uomini e donne portandoli pressoché intatti fino ai nostri giorni.

Pompei era famosa al suo tempo come luogo di villeggiatura per la salubrità dell’aria, mentre Ercolano, che la leggenda vuole fondata da Ercole,era una città di commerci. Da vedere la casa del Fauno e dei Casti Amanti , la Villa dei Misteri (Pompei), la casa del Bicentenario, la casa dei Cervi (Ercolano) e tanto altro.
A pochi chilometri da Pompei,merita una tappa l’antica Oplontis (oggi Torre Annunziata) e la sua Villa di Poppea .


PAESTUM

Fondata dai greci intorno al VII secolo a.C. con il nome di Poseidonia, fu successivamente occupata dai Lucani e nel 273 a.C. divenne una florida colonia di Roma.

Anche questo sito archeologico è ben conservato, si possono osservare le mura di cinta, costruite dai Greci e poi rafforzate dai Lucani e dai Romani, ma soprattutto la maestosità dei tre templi: il templio di Hera (VI sec. a.C.) il più antico, il tempio di Nettuno (V sec. a.C.)  e il tempio di Cerere (VI sec. a. C.) in realtà dedicato alla dea Athena.

 Il tutto ubicato in una verde pianura.


ALTILIA

Sepino Altilia (Molise), area archeologica

Attraverseremo Porta Tammaro, una delle quattro porte della città, ed entreremo ad Altilia, prima roccaforte dei Sanniti poi città romana.

Non rovine isolate ma un’intera città, perfettamente conservata.


(Testi a cura di Esther Buonanno)